Liceo Scientifico Statale "Augusto Righi" Viale Carlo Pepoli 3 - Bologna
Di Lucca

DIARIO DI BORDO ERASMUS PLUS MALAGA 2018

Prof. Di Lucca Francesco

 

15/04: partenza da Bologna per Roma-Malaga. In aeroporto sono stato ricevuto dal sig. Paco Robles, persona gentilissima, che durante il tragitto mi ha dato molte informazioni su Malaga. La famiglia ospitante si trova nel quartiere El Palo a sud-est di Malaga. La signora sembra essere cortese e mi spiega le regole della casa. Oltre a me ci sono altri tre studenti italiani, due austriaci e un giapponese. Si cena insieme.

16/04: mi sveglio molto presto per essere puntuale al Cervantes Escuela Internacional. Vengo ricevuto da Miguel, insieme ad un altro gruppo di stranieri e faccio un colloquio orale per valutare il mio livello linguistico. Dopo aver compilato la documentazione in segreteria mi viene comunicata la classe e l’orario del corso che dovrò frequentare fino a venerdì.

Alle 15:00 inizia la prima lezione. Mi presento alla classe che è composta da otto persone: due belghe, una canadese, una coreana, una cinese, una giapponese, un marocchino e un ucraino. L’insegnante, Garcia Delia, è giovane ma determinata. La classe è stata formata circa sei mesi fa e il corso risulta essere il più avanzato. Sono abbastanza avanti con la grammatica e mi viene spiegato che ogni lezione verterà su una funzione grammaticale e le corrispondenti situazioni comunicative. Oggi si è discusso del tempo libero. Nella lettura e nella traduzione non trovo particolari difficoltà, ma il ripasso della grammatica diventa utile. A fine lezione ci vengono assegnati degli esercizi per casa.

17/04: Al mattino visito le piazze principali e, nel centro d’informazione turistiche, mi procuro una mappa con le indicazioni di tutti i monumenti e musei della città. Torno in famiglia per il pranzo.

Ore 15:00 inizio della seconda lezione. Correggiamo i compiti che ci sono stati assegnati e proseguiamo con altre attività di conversazione, presentazione e grammatica. Una piccola pausa diventa l’occasione per conoscere meglio gli altri e praticare lo spagnolo.

18/04: questa mattina il mio obiettivo è quello di visitare il museo di Picasso e il quartiere annesso (Lagunilla) famoso per i murales. Tra le opere dell’artista solo alcune risultano note, le altre sono opere che comprendono studi e bozzetti dell’artista. Il museo ospita una mostra temporanea dedicata a Fellini, quindi ne approfitto per ammirarla.  Il percorso dei murales si rivela una vera e propria meraviglia, un intero quartiere con vecchie case decorate, esternamente, con pitture di artisti spagnoli contemporanei. Molti dei soggetti rappresentati hanno carattere satirico.

Ore 15:00. Inizio della terza lezione. Correggiamo i compiti e, subito dopo, veniamo divisi in gruppi. Ci viene proposta un’attività di comprensione di alcuni testi tratti dalla cronaca nazionale. Il nostro compito è quello di capirne il significato e confrontarlo con quello degli altri gruppi. Dopo la pausa ci viene proposto l’ascolto di alcune conversazioni in cui vengono utilizzate delle frasi tipiche. Segue la traduzione dell’insegnate e ad ognuno viene chiesto di fare qualche esempio.

A fine lezione ci viene comunicato che il giorno seguente ci verrà somministrata una prova scritta per valutare il livello raggiunto.

19/04: questa mattina sono diretto al CAC, Centro d’Arte contemporanea, presso l'edificio dell'Antico Mercato dei Maggioristi di Málaga  sulla riva destra della foce del fiume Guadalmedina. Il museo si presenta come luogo aperto e dinamico che tende a divenire un punto di riferimento non solo a livello nazionale ma anche sullo scenario europeo per le arti plastiche dei secoli XX e XXI. La collezione permanente consta di oltre 400 opere, ma nel museo sono allestite anche esposizioni temporanee, laboratori e congressi.

La mattina prosegue con la vista dell’Alcazabala fortezza della città trovata alle falde del monte Gibralfaro. Si trova alle falde del monte Gibralfaro, sulla cima del quale si trova il castello dello stesso nome. Alcazaba e castello sono collegati da un passaggio del monte protetto da una doppia muraglia a zigzag chiamato La Coracha. L'Alcazaba si trova inoltre vicino al teatro romano di Malaga che visito subito dopo.

Ore 15:00: in classe pronti per la prova scritta. L’insegnante ci somministra le prove. Il tempo a disposizione è di 30 mn. Al termine della prova si riprende con la grammatica della giornata precedente. Questa volta viene approfondito il linguaggio formale e quello informale. Dopo la pausa si riprende con alcuni esercizi di grammatica e con le relative correzioni. Sulla base degli errori rilevati, l’insegnante ci propone degli esercizi di approfondimento da svolgere a casa. Al termine della lezione ci viene ricordato che il giorno successivo saremmo sottoposti ad una prova orale che sarà basata sulla presentazione del nostro Paese di origine e, nello specifico, sulle caratteristiche artistiche e culinarie.

20/04: sono rimasti due musei importanti da visitare. Come primo scelgo il Centre Pompidou. Il museo, conosciuto anche come il Cubo per la sua origine la forma d’ingresso, si trova in Pasaje Doctor Carrillo Casaux, s/nMuelle, vicino al Porto. Ospita alcune decine di opere della splendida collezione del Centro Pompidou di Parigi. Tra queste spiccano nomi di grandi artisti quali: Francis Bacon, Georg Baselitz, Constantin Brâncuşi, Alexander Calder, Marc Chagall, Giorgio de Chirico, Max Ernst, Alberto Giacometti, Jean Helion, Frida Kahlo, FernandLéger, René Magritte, Joan Miró, Francis Picabia, Pablo Picasso, Antoni Tapies, Jean Tinguely e Kees Van Dongen. Dal 21 marzo al 24 di giugno è stata allestita una mostra temporanea dedicata a Brancusi. A conclusione della visita decido di visitare la zona del porto che presenta un’architettura contemporanea molto interessante.

Ore 15:00: ultima lezione in classe. L’insegnante ci invita, a turno, a presentare oralmente il lavoro che abbiamo preparato. A conclusione di ogni presentazione veniamo invitati a fare delle domande con le formule grammaticale apprese durante le lezioni della settimana. Io ho fatto una presentazione che riguardava Matera, la mia città d’origine, e Bologna. La presentazione è stata molto apprezzata e mi sono state rivolte molte domande. Al termine delle presentazioni l’insegnante ci ha consegnato un foglio dove erano stati riportati gli errori fatti durante la performance. A quel punto, insieme, abbiamo corretto gli errori fatti soffermandoci, in modo particolare, su quelli risultati più frequenti. Per concludere l’insegnante ci ha diviso in gruppi e ha proposto un’attività ludica molto simile al gioco Trivial Pursuit. Dopo i saluti formali in segreteria mi è stato consegnato l’attestato del corso.

20/04: come ultimo giorno a Malaga, decido di visitare il Museo di Malaga soprattutto per la ricca parte archeologica che comprende reperti del paleolitico, romani, fenici, arabi, situato a pochi passi dal teatro romano e da Plaza de la Marina. Racconta la storia di Malaga dalla preistoria attraverso i fenici i romani, gli islamici etc, fino ad arrivare alle correnti culturali più moderne.

Ore 15:30: saluto la padrona di casa ed i ragazzi con cui ho condiviso l’appartamento e con i miei bagagli raggiungo il   sig. Paco Robles che, puntuale, mi aspetta in strada per condurmi in aeroporto.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.