Liceo Scientifico Augusto Righi
Viale Carlo Pepoli 3 - Bologna

Le prove di verifica possono essere orali, scritte, pratiche o grafiche. Ogni docente, a seconda delle proprie esigenze didattiche, può utilizzare, anche per le discipline orali, verifiche scritte di diverso tipo (prove strutturate con domande aperte e chiuse; questionari di analisi e commento di testi letterari e non; costruzione di schemi e mappe concettuali; elaborati di vario genere); ugualmente diversificati potranno essere gli strumenti di verifica orale: colloqui individuali e di gruppo, discussioni collettive, esercizi, prove di laboratorio, relazioni su ricerche.

                Affinché una prova possa avere efficacia didattica, è opportuno che la correzione sia tempestiva (di norma entro 15 giorni) e che ogni ulteriore prova scritta sia effettuata solo dopo che la precedente sia stata riportata agli alunni debitamente corretta e valutata, in modo che essi possano prendere coscienza degli errori commessi e correggerli. In ciascuna delle due fasi dell’anno scolastico verrà effettuato un numero di prove adeguato, coerente alla successione delle unità di apprendimento o dei moduli didattici in cui si articola la programmazione, in nessun caso inferiore a due (di qualsiasi tipologia).

               Le prove non hanno l’unico scopo di verificare l’assimilazione dei contenuti, ma sono volte anche ad accertare l’acquisizione di un corretto metodo di studio, la padronanza del linguaggio, lo sviluppo delle abilità fondamentali (comprensione, analisi, sintesi, applicazione, rielaborazione, capacità critica).

Per promuovere il confronto e la collaborazione interna ai dipartimenti disciplinari e garantire equità e omogeneità nella valutazione degli alunni, per ogni disciplina che preveda verifiche scritte viene svolta nell’anno scolastico almeno una prova comune per classi parallele.

                In merito alla valutazione periodica degli apprendimenti, si recepisce la circolare ministeriale n. 89 del 18 ottobre 2012. In sede di scrutinio intermedio e finale, pertanto, sarà attribuito un unico voto a ciascuna disciplina :“Tale voto esprimerà necessariamente la sintesi di differenti tipologie di prove, adottate in corrispondenza di diverse attività didattiche di aula, di laboratorio e sul campo”.

                La prova di verifica relativa alla sospensione del giudizio e agli esami integrativi e di idoneità sarà scritta e/o orale secondo le decisioni prese in sede di Dipartimento e pubblicate sul sito.