Liceo Scientifico Augusto Righi
Viale Carlo Pepoli 3 - Bologna

Condividi

MUSICA E TEATRO

 

Progetto Musica e letteratura

Gli studenti delle classi terze e quarte hanno l’opportunità di approfondire alcuni argomenti di storia della musica e del melodramma, considerati parallelamente ad altre forme artistiche contemplate dai programmi curricolari (la letteratura italiana in particolare): la trattazione teorica è sempre accompagnata dall’ascolto di brani musicali.

 

Progetto Musica per le scuole

Sono previsti cinque spettacoli di musica cameristica  e sinfonica scelti dalla programmazione del Teatro Manzoni e proposti dalla Fondazione Musicainsieme, con incontri introduttivi a cura del Maestro Fabrizio Festa presso il Conservatorio G.B. Martini e il Liceo Musicale Lucio Dalla.

 

È possibile partecipare alle antegenerali, alle prove aperte degli spettacoli di opera lirica e alle attività di formazione del pubblico  presso il Teatro Comunale.

Inoltre, si può partecipare agli spettacoli e alle attività di formazione del pubblico promosse da Bologna Festival.

 

Dal 2005 al 2012 è stato attivo presso il Liceo Righi un laboratorio di canto corale finanziato dall'Accademia Filarmonica nell'ambito del Progetto Cori, con partecipazione a varie attività, tra cui quelle in rete con altre scuole di Bologna nell'ambito dei Classici in classe; attualmente il Liceo Righi ha aderito ad un nuovo progetto di coro interscolastico, promosso dal Liceo Musicale.

 

Progetto Teatro

Il progetto Teatro si articola in numerose proposte, rivolte alle singole classi o a tutti gli studenti.

Grazie alla collaborazione con il Teatro Duse, il Teatro Arena del Sole e l’ITC Teatro di San Lazzaro, durante le ore curricolari di italiano, si tengono in classe incontri di approfondimento, condotti da esperti del settore, su un testo o sulla storia del genere teatrale. Gli studenti hanno la possibilità di incontrare attori, allievi attori, registi e membri delle compagnie teatrali. Gli incontri possono precedere la visione degli spettacoli, in genere in orario serale. La collaborazione con i teatri cittadini offre agli studenti anche la possibilità di trasformarsi in critici teatrali, elaborando recensioni dei titoli della stagione, che vengono poi pubblicate sui siti dei rispettivi teatri. Tali attività consentono di promuovere la frequentazione dei teatri come luoghi di cultura, favorire una maggiore consapevolezza nella fruizione degli spettacoli, approfondire testi, autori e temi legati al programma.

In orario extracurricolare, si svolgono gli incontri aperti a tutti gli studenti dei laboratori teatrali, per i quali si veda anche la sezione Teatro. I laboratori teatrali, inoltre, favoriscono i processi di socializzazione e integrazione, stimolano la creatività e l’espressione, incentivano la riflessione su temi di valenza educativa.

 

 

ARCHEOLOGIA E STORIA

 

Lezioni di Storia e civiltà antica

Per approfondire lo studio della storia e della civiltà antica, sono state proposte a tutti gli studenti  le seguenti lezioni pomeridiane tenute da docenti dell’Università di Bologna:

29 gennaio 2014 - Gli studi di antichistica nel Novecento (prof. R. Tosi);

24 febbraio 2014 - Religione e magia in età tardo-imperiale (prof. V. Neri);

3 marzo 2014 - La strategia militare in età greco-romana (prof. G. Brizzi).

Laboratorio di Archeologia sperimentale

La classe IV I, il 5 maggio 2014, ha effettuato una visita guidata agli scavi nel villaggio dell’età del bronzo di via Ordiere a Solarolo (Ra) e partecipato in loco ad un’attività didattica di Archeologia sperimentale coordinata dal prof. Maurizio Cattani (Università di Bologna) e condotta da laureati in archeologia esperti di preistoria. Dopo un primo approccio teorico e la visita al sito, gli studenti, a gruppi, hanno sperimentato il lavoro dell’archeologo simulando le attività di scavo, documentazione, classificazione di reperti ossei (particolarmente abbondanti nel sito). Grazie all’aiuto dell’archeozoologo, essi hanno identificato le ossa di bovini, maiali, capre e compreso l’importanza delle risorse animali nell’alimentazione dell’età del bronzo.

 

LINGUE, LINGUAGGI E LETTERATURE

Concorso La selva, il monte, le stelle

La classe IV I (a.s. 2013/2014) ha partecipato al concorso La selva, il monte, le stelle (Loescher Editore con il patrocinio dell’Accademia della Crusca), producendo un video sul canto XIV del Purgatorio. Grazie a un intenso e oculato lavoro collaborativo e organizzativo, l’attività ha permesso di affrontare le fasi di pre-produzione filmica, elaborazione della sceneggiatura, allestimento della scenografia, realizzazione delle riprese e montaggio audio-video.

 

Letture di classici in biblioteca

Si è svolto in biblioteca, in orario pomeridiano, un ciclo di letture di classici rivolte agli studenti del biennio per appprofondire la letteratura e la civiltà antica:

Il progetto è stato confermato anche per l’a.sc. 2015/16 con il seguente calendario:
14/10/2015- Una storia splatter dell’antichità: Procne e Filomela (Ovidio, Metamorfosi) - (prof. R.Ronchi)
19/10/2015- La discesa agli Inferi: Virgilio, Eneide VI - (prof. M.Pierpaoli)
28/10/2015- Il labirinto: come uscirne? (Ovidio, Metamorfosi)- (prof. D.Berti)
 

Progetto Latin Literature Lessons

Per l’a. sc. 2015/16 viene attivato in una classe quinta un progetto didattico sperimentale di latino in lingua inglese. Il prof. Richard Gerberding (Università di Willamette, Oregon) svolgerà un modulo di 4 ore su S. Agostino, con lettura guidata di passi dalle Confessiones.

 

Progetto Raccontare romanzi

Il progetto Raccontare romanzi si propone come prima finalità quella di promuovere la diffusione della lettura individuale tra i giovani. Il progetto si svolge durante le ore curricolari, in genere di italiano, ed è destinato in modo particolare alle classi del biennio.

Attraverso le lezioni in aula, dedicate ad un autore, ad un genere letterario o ad un tema, gli studenti sono accompagnati dagli insegnanti ad accostarsi ai classici della letteratura italiana e straniera. Un momento particolare è dedicato all’incontro con un testo, scelto dall’insegnante e/o dagli studenti. Tale incontro viene affidato ad un narratore esperto, il dott. Simone Maretti, che da anni collabora non solo con il liceo Righi, ma anche con numerose scuole superiori e istituzioni culturali del territorio.

Attraverso la voce del narratore, gli studenti sono invitati ad accostarsi alle parole di un grande classico, ma soprattutto a recuperare il piacere di farsi raccontare una storia. Durante la narrazione, mentre il tempo sembra fermarsi, si allenano così le capacità di concentrazione e di ascolto attivo.

Il progetto prosegue in aula, dove gli studenti sono invitati a discutere dell’esperienza e a riflettere sui temi proposti dall’autore. La fase finale del progetto è affidata a tutti gli studenti che, stimolati dall’attività, decidono liberamente di dedicarsi all’avventura della lettura.

 

Progetto Quotidiano in classe

Il progetto Quotidiano in classe si svolge durante le ore curricolari di italiano o geo-storia, in genere una volta alla settimana, ed è destinato alle classi del biennio e del triennio.

Il progetto è promosso dall’Osservatorio permanente giovani editori, che “aiuta i giovani di oggi a diventare cittadini di domani, sviluppando anche grazie alla lettura critica e alla consultazione dell’informazione di qualità, quello spirito critico che rende l’uomo libero”. Si tratta pertanto di un progetto su scala nazionale, che prevede l’arrivo direttamente in aula di copie del «Corriere della sera», «Resto del Carlino», e –a seconda delle classi - anche del «Sole 24 ore» e della «Gazzetta dello sport».

L’ora di attualità – come spesso i ragazzi chiamano il progetto – è un’occasione privilegiata per potenziare la capacità di discussione, per promuovere la nascita di una coscienza civica, per allargare lo sguardo a nuovi orizzonti, ma anche per rafforzare la padronanza della lingua italiana e delle sue strutture grammaticali. La lettura del quotidiano è finalizzata anche al riconoscimento dello stile giornalistico e delle strutture di un articolo, in vista delle prove d’esame in cui gli studenti sono chiamati a scrivere articoli di giornale.

Spesso il progetto si accompagna a iniziative speciali o concorsi, promossi dall’ente organizzatore.

 

Concorsi Lingue straniere:

Ecco il video in inglese primo classificato al concorso nazionale 2015 "ACLE Video Con-corso English

Videos to Motivate Your Students".

https://www.youtube.com/watch?v=3RtzyJerKp8

 

 

SCAMBI

 

Progetto  Scambio tra scuole-scambio di saperi

Nell’a.s. 2013/2014  (2-5 dicembre 2013/17-20 marzo 2014), la classe IV D ha partecipato ad un progetto di scambio con studenti del Liceo Classico “La Farina” di Messina, che si è realizzato con la reciproca ospitalità degli studenti e la partecipazione di specifiche attività didattiche. Il Liceo “Righi” ha organizzato un percorso didattico scientifico, che si è articolato in attività di laboratorio di fisica e di scienze presso i laboratori dell’istituto, attività di ricerca nell’ambito delle biotecnologie presso il Life Learning Center, la visita ai musei scientifici di Palazzo Poggi, la partecipazione ad una lezione di astronomia presso il Planetario di S. Giovanni in Persiceto, la visita ai Dipartimenti della Facoltà di Ingegneria e la partecipazione ad una lezione sulle energie alternative. Il Liceo “La Farina” ha organizzato un percorso didattico di ambito umanistico, che si è realizzato nella visita alla Pinacoteca di Messina, con particolare attenzione alle opere di Antonello e Caravaggio, la visita agli insediamenti archeologici di Taormina, Giardini Naxos, Piazza Armerina, due lezioni universitarie di archeologia e un intervento del Soprintendente ai Beni Archeologici sulla mappatura archeologica della zona dello stretto. Lo scambio ha permesso a tutti gli studenti partecipanti di imparare divertendosi e condividendo le esperienze.

 

Anche nell’a.s. 2014/15 è stato riproposto lo scambio con il Liceo “La Farina” di Messina, cui ha partecipato la classe IV D. Il percorso didattico organizzato dal Liceo “Righi” dal 23 al 27 febbraio ha avuto per oggetto la memoria storica di alcuni drammatici eventi che hanno coinvolto Bologna e il suo territorio. Gli studenti hanno visitato il Campo Fossoli e il Museo del Deportato di Carpi, il Museo Cervi di Gattatico (RE); sono state poi dedicate due giornate di studio alla strage di Ustica e alla strage della stazione del 2 agosto 1980. Il Liceo “La Farina” ha organizzato un percorso didattico prevalentemente dedicato all’archeologia, che si è realizzato nella visita agli insediamenti di Taormina, Giardini Naxos, Tindari, Patti; il passaggio dello stretto ha poi permesso la visita al museo dei bronzi di Riace e alla Pinacoteca di Reggio Calabria. Tra le altre attività, le visite alla Pinacoteca e al Forte di Messina e l’incontro con lo scrittore Andrea De Carlo.

Ancora una volta bilancio positivo delle attività (foto).

 

Esperienza di scavo archeologico

La classe III D nei giorni 3 e 4 giugno 2015, presso il sito Prati di S. Andrea di Bagnara di Romagna (Ra), ha effettuato uno scavo archeologico guidato, portando in luce una porzione di strada di datazione incerta e un muro medioevale. Gli studenti si sono anche cimentati nella foto e nel disegno di documentazione, hanno effettuato due carotaggi fino alla profondità di m.2.10 mettendo in luce la stratigrafia ed hanno misurato i livelli con l’apposita apparecchiatura.

(foto)

Nella giornata del 5 giugno la stessa classe ha partecipato ad attività laboratoriali presso il Laboratorio di Archeobotanica e Palinologia “G.Nicoli” di S.Giovanni in Persiceto: flottazione e setacciatura di campioni di terra proveniente da siti archeologici, separazione dei reperti, preparazione di vetrini per l’osservazione al microscopio di campioni lignei, osservazione al microscopio di vari tipi di pollini.

Il progetto ha avuto il patrocinio dei seguenti enti:

-Soprintendenza ai Beni Archeologici della Regione Emilia-Romagna

-Comune di Bagnara di Romagna                                                                                                       

-Gruppo Archeologico-Culturale “Silva Bagnaria”

Rassegna stampa:

comunicato stampa Bagnara di Romagna Scavi archeologici

La Voce.

Corriere

                                        Teatro

Ogni anno il  liceo Righi offre corsi laboratoriali di teatro in italiano e in lingua inglese. Gli incontri si svolgono sotto la guida degli esperti della Compagnia del Teatro dell’Argine, in genere con frequenza settimanale, in orario extracurricolare, e sono aperti agli studenti di tutte le classi. Le attività si concludono con la messa in scena di uno spettacolo, in concorso al Festival delle Scuole, presso l’Itc Teatro di San Lazzaro (BO). I laboratori teatrali, tra le altre finalità, favoriscono i processi di socializzazione e integrazione, stimolano la creatività e l’espressione, aiutano a riflettere su temi di valenza educativa.

 

Nell'anno scolastico 2014/2015 il liceo ha partecipato al XXI Festival Internazionale del Teatro Classico dei Giovani, con lo spettacolo "Il movimento delle Baccanti", in scena al teatro greco di Palazzolo (Siracusa) il 31 maggio 2015. (foto)

 

 

 

Nell’anno  scolastico 2013/2014 il liceo ha ottenuto il premio speciale Fabio Trentini “per il coraggio, l’impegno civile e la serietà dimostrati da tutto il gruppo di lavoro nella scelta di lavorare su un episodio così buio della nostra storia nazionale”, con lo spettacolo Ottantuno.

( foto premiazione)

 

Nell’anno scolastico 2010/2011 il liceo si è classificato terzo al Festival delle Scuole con lo spettacolo Dipingi tutto in nero

( foto premiazione).

 

 

I nostri spettacoli:

2015 (Il movimento delle Baccanti) Our Flying Circus (note di regia)

 

 

 

2014 (Alice ) ( Ottantuno ) ( note di regia)

2013 (Tempest) ( Come un messaggio in bottiglia) ( note di regia)

2012 (Che gusto ha la pioggia) ( note di regia)